Giorni
Ore
Minuti

RAZIONALE SCIENTIFICO

La multidisciplinarietà rappresenta un cardine consolidato nella gestione delle patologie complesse, spesso in fase acuta ma certamente durante il decorso cronico. Se ciò è vero per ogni branca della Medicina, ancor più lo è nell’ambito della Neurologia: esempio principale ne sia la gestione dell’ictus acuto, che da anni ormai vede, nella sua good-practice, il ricovero dei pazienti in reparti dedicati ove il paziente è assistito da un team multidisciplinare e personale dedicato: ed è questo setting assistenziale, le Stroke Unit, appunto, elemento in grado di condizionare, di per sé, una migliore prognosi per i nostri pazienti. Altre sono le aree in cui la ricerca ci ha consegnato una conoscenza più profonda e puntuale di vari meccanismi patogenetici e, con essi, opzioni terapeutiche più specifiche e personalizzate. Non bisogna però ritenere che il setting assistenziale del paziente neurologico sia sempre quello del ricovero ordinario nei nostri reparti. Fortunatamente non è più così per numerosi pazienti: coloro affetti da cefalea o da Sclerosi Multipla, vedono finalmente concretizzarsi percorsi diagnostico-terapeutici ambulatoriali, con prospettive terapeutiche che aprono persino alla auto-somministrazione del trattamento. Ma si tratta di realtà in cui il paziente va introdotto e guidato, certo dallo Specialista Neurologo, ma anche sostenuto e formato dalla figura dell’infermiere che, a seguito della diagnosi e della prescrizione del trattamento, comprende le peculiarità di ogni soggetto e resta, per ciascun paziente, il primo interlocutore. Ecco allora che l’alleanza terapeutica assume la foggia di un triangolo: il paziente è portato per mano dal Medico e dall’Infermiere, ognuno per le proprie competenze, certo, ma sempre in reciproca ed imprescindibile integrazione.

PROGRAMMA

L’evento è accreditato [7 crediti ECM] per le seguenti professioni:

Fisioterapista; Logopedista; Infermiere; Tecnico di Neurofisiopatologia; Tecnico Sanitario di Radiologia Medica; Terapista Occupazionale; Medico Chirurgo per le discipline di: Anestesia E Rianimazione; Angiologia; Cardiologia; Chirurgia Generale; Chirurgia Vascolare; Continuità Assistenziale; Direzione Medica Di Presidio Ospedaliero; Geriatria; Medicina Di Comunità; Medicina E Chirurgia Di Accettazione E Di Urgenza; Medicina Fisica E Riabilitazione; Medicina Generale (Medici Di Famiglia); Medicina Interna; Neurochirurgia; Neurofisiopatologia; Neurologia; Neuroradiologia; Organizzazione Dei Servizi Sanitari Di Base; Radiodiagnostica.

          09.00     Registrazione dei partecipanti

10’     09.30     Apertura dei lavori

                             S. Sacco

40’     09.40     Il valore dell’integrazione nelle professioni sanitarie

                             G. Pipitone

20’     10.00      Con e contro…

                             E. Colangeli, G. Di Vito 

40’     10.20        NIHSS infermieristico

                             B. Orlandi, E. Salvi

           11.00        coffee break

40’     11.10          Monitoraggio in Stroke Unit:

                                ricerca della fibrillazione atriale occulta e trattamento con DOAC

                             M. Conti, F. Scatena

40’     11.50         Costruire la riabilitazione

                             C. Moretti, C. Centoletti

10’     12.30         OSS…empre!

                             S. Evangelista

20’     12.40        Discussione con tutta la faculty

        13.00        lunch break

30’     15.00        Aspetti formali e sostanziali del lavoro in terapia semi-intensiva

                             A. Urso

30’     15.30         Integrazione professionale in SU

                             F. R. Pezzella

        16.00         coffee break 

40’     16.10         Il paziente Cefalalgico tra telemedicina e ambulatorio

                             R. Ornello, V. Caponnetto

40’     16.50         Nuove frontiere nella gestione del paziente con SM

                             F. De Santis, P. Scognamiglio

30’     17.30      Team work?*

                             A. Santori

20’     18.00      Discussione con tutta la faculty

15’     18.20       Compilazione questionario

10’     18.35       Take home message

       18.45       Chiusura dei lavori

* relazione non accreditata ECM

ISCRIVITI ADESSO! [ max 100 posti]

//
INDICARE SE SI NECESSITA DEI CREDITI ECM
indicare anche la provincia di riferimento
indicare il numero di iscrizione.

Prof.ssa Simona Sacco

Direttore UOC Neurologia e Stroke Unit, ASL1 Abruzo, PO Avezzano

Professore Ordinario di Neurologia, Università degli Studi dell’Aquila

Presidente Eletto ESO – European Stroke Organisation

Dr. Berardino Orlandi

Dirigente Medico UOC Neurologia e Stroke Unit

ASL1 Abruzzo, PO Avezzano

Dr.ssa Federica De Santis

Dirigente Medico UOC Neurologia e Stroke Unit

ASL1 Abruzzo, PO Avezzano

un particolare ringraziamento a Marsica Innovation&Technology

con il contributo non condizionante di

Pfizer
sanofi